venerdì 23 dicembre 2011

SEX & THE CAKE



Un pomeriggio di un giorno prefestivo. Una cornice incantevole come quella di un locale storico. E un binomio, sesso e cibo, di sicuro impatto. Questi gli ingredienti che hanno caratterizzato la presentazione del libro Sex & the Cake, scritto dalla cake designer Claudia Deb e dalla giornalista Irene Vella.
Ieri al Gran Caffè Gambrinus si respirava odore di festa! Lo scenario, da sempre simbolo di eleganza, era ancora più suggestivo in veste natalizia.
L'incontro si è svolto alla presenza di un nutrito gruppo di relatori, moderato dalla giornalista Valeria Grasso. Il via è stato dato da Luciano Pignataro - giornalista del quotidiano Il Mattino e titolare di un cliccatissimo blog enogastronomico - il quale ha riassunto il percorso di Claudia Deb, dagli inizi come impiegata in un'azienda informatica alla necessità di reinventarsi in seguito alla crisi del settore, e all'aver così trasformato un momento di difficoltà in un'opportunità. Grazie alle sue doti creative Claudia Deb ha quindi iniziato a occuparsi di cake design diversi anni fa, in un momento in cui il settore non era così sviluppato come oggi e non raccoglieva l'attenzione della critica enogastronomica. Pian piano la Deb si è messa in evidenza e ha conquistato una rubrica fissa nel blog di Pignataro, e si è distinta per alcune creazioni golose innovative come i gioielli, la giarrettiera e alcuni accessori per abiti, tutti commestibili. Il suo lavoro l'ha condotta infine all'elaborazione del libro.
Sex & the Cake è un romanzo, ma anche un manuale su come sedurre un uomo attraverso la realizzazione di dolci. Le autrici hanno individuato 10 tipologie di uomini (tra i quali il Mammone, il Vanesio, il Bastardo, l'Amico del cuore, il Sessodipendente) e ne hanno descritto in modo ironico le peculiarità.
La conduttrice radiofonica Simonetta De Chiara Ruffo ha letto piccoli brani tratti dal libro. All'incontro erano presenti alcuni dei modelli che hanno posato per le foto incluse nel volume; i ragazzi hanno collaborato con Claudia Deb in una dimostrazione di Sugar flower art. Tutti insieme hanno realizzato un fiore, una Stella di Natale in gum paste (pasta di gomma edibile), mentre Claudia Deb ha spiegato il procedimento - dagli strumenti da adoperare alle tecniche da utilizzare - ed ha sottolineato che nel libro ci sono dei facili tutorial per consentire a chiunque l'esecuzione della Sugar flower art. Tra i progetti futuri della cake designer c'è la creazione di cappellini artigianali ma costruiti sempre con materiali commestibili, in collaborazione con lo stilista Fabrizio Crispino.
La parola è poi passata a Romina Sodano, titolare della scuola di cucina Mise en Place, la quale, oltre a descrivere le attività didattiche, ne ha evidenziato gli obiettivi, mirati alla valorizzazione dei giovani talenti.
Come conclusione, Luciano Pignataro ha rimarcato l'importanza dell'estetica nell'enogastronomia moderna. Fino a qualche tempo fa il fattore più importante in tema di cibo era l'abbondanza, la sostanza. È da un bel po' ormai che il piatto deve parlare soprattutto alla testa, che le visite al ristorante devono essere soprattutto una "esperienza gourmet", che il cibo deve essere innanzitutto un piacere per gli occhi. E in questo senso anche il cake design ha rappresentato una rivoluzione.

Magari questa segnalazione può avervi dato uno spunto per un regalo last minute ;-)

Gran Caffè Gambrinus
I gioielli golosi di Claudia Deb
La cake designer Claudia Deb
I giornalisti Valeria Grasso e Luciano Pignataro
Dimostrazione di Sugar flower art
La Stella di Natale in gum paste completa

4 commenti:

  1. Come sempre descrivi tutto con dovizia di particolari. Brava!

    RispondiElimina
  2. Grazie Milady, tu sei sempre gentilissima :-))

    RispondiElimina
  3. Che bell'articolo... grazie!!! :)

    Un abbraccio,
    Claudia Deb

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...